Recent Changes

Thursday, November 10

  1. page La vita al castello edited ... Le donne, anche quelle di origine nobile, avevano pochi diritti. Le ragazze erano quasi sempre…
    ...
    Le donne, anche quelle di origine nobile, avevano pochi diritti. Le ragazze erano quasi sempre sposate a quattordici anni. I matrimoni erano combinati tra le famiglie e comportavano il pagamento di una dote. I beni della moglie passavano in proprietà al marito e questo rendeva i nobili dei veri e propri cacciatori di dote. Anche se con minori diritti, nella vita privata, la castellana tuttavia godeva di una sostanziale parità con il marito. Quando egli era lontano, assumeva la responsabilità della proprietà.
    Aiutata da un balivo o amministratore, la castellana poteva disporre personalmente dei propri beni e sovrintendeva alle attività domestiche e di tutti i giorni. Poteva avere dei dipendenti e spettava a lei accogliere, con cortesia, gli ospiti. Aveva dame di compagnia per essere intrattenuta, serve per essere accudita e nutrici che allevavano i suoi figli. Molto spesso le donne nobili, al contrario dei cavalieri e dei loro mariti, erano istruite. Sapevano leggere e scrivere e conoscevano il latino oppure parlavano una lingua straniera. Tutte queste attività, però, non vanno confuse e interpretate come segno di una certa emancipazione. Anche se godeva di stima e considerazione nella vita sociale e di corte, la donna continuava ad essere considerata debole per natura, bisognosa di protezione e priva di diritti reali.
    {http://img508.imageshack.us/img508/4695/7ladonnanelmedioevo3ladvp7.jpg}{castellana.jpg} Una castellana
    ...
    sue dame di compagnia.nel giardino.
    Il signore, o cavaliere, occupava la maggior parte della giornata ad amministrare le sue proprietà, a dirimere controversie giuridiche e a mantenere le relazioni con i sottoposti.
    Nei castelli e nelle dimore signorili medievali si dedicava tempo all’igiene personale. Uomini e donne si facevano spesso il bagno in mastelli di legno impiegando sostanze detergenti ed emollienti, spesso molto costose. Si acconciavano con attenzione i capelli e gli uomini coltivavano la barba. Nelle corti si cominciò a indossare i vestiti finemente eleganti e lungamente descritti nelle opere romanze o nei codici. Ovviamente si trattava di abiti che venivano indossati nelle occasioni in cui ci si doveva mostrare in pubblico, come tornei, feste e banchetti. Nell’uso quotidiano i signori e cavalieri vestivano abiti militari, o comunque di taglio molto più semplice e grossolano, e le donne lunghe sopravesti di lana grezza.
    {http://www.templarioggi.it/wpeC.gif}{cardini_enciclopedie.jpg} Un cavaliere.cavaliere francese.
    Quando pensiamo a una corte dobbiamo abbandonare ogni idea principesca. Nei castelli c’era poca luce. Le aperture erano piccole e coperte da un pergamena, l’impannata (il vetro verrà utilizzato solo alla fine del XIII secolo). I mobili sono concentrati nel salone più importante e sono composti per lo più da panche, sedie e tavoli. Alle pareti c’erano tappezzerie e pellicce per proteggersi dal freddo e dall’umidità. Rari erano i tappeti.
    Molto meno diffuse erano le buone maniere. In un banchetto, anche in presenza di re e regine, si era soliti mangiare e bere senza moderazione, pulendosi la bocca con la tovaglia. Non esistevano le posate e i piatti personali, che arrivarono solo nel XV secolo. Si mangiava con le mani in piatti comuni, passandosi il coltello comune per tagliare le carni. Gli avanzi si buttavano nel piatto da portata, o per terra, e sempre dallo stesso piatto si prendeva un nuovo boccone. L’uso dei piatti in legno o in metallo si diffuse solo a partire dalla fine del XIV secolo. Prima il cibo veniva appoggiato su grandi fette di pane e veniva condiviso con i vicini di tavola.
    (view changes)
    8:44 am
  2. file castellana.jpg uploaded
    8:41 am
  3. page cosa indossava un cavaliere edited UN VESTITO DI FERRO. L'EVOLUZIONE DELL'ARMATURA DA COMBATTIMENTO ... alla cotta maniche e cos…
    UN VESTITO DI FERRO.
    L'EVOLUZIONE DELL'ARMATURA DA COMBATTIMENTO
    ...
    alla cotta maniche e cosciali maniche e
    ...
    le istruzioni qui).Laqui, oppure guardare questo videotutorial ).La cotta era
    Puoi avere un'idea del modo in cui si indossavano questi indumenti guardando questa clip tratta dal film Le due torri.
    A partire dal Trecento si diffuse tra i cavalieri l'uso di piastre di acciaio per proteggere gli arti, o le parti più esposte di essi. Anche il busto venne protetto sempre più spesso con piastre metalliche fissate a una struttura in tessuto, oppure tenute insieme da conghie di cuoio. Nel secolo successivo alcuni cavalieri cominciarono a portare una armatura metallica completa che proteggeva ogni parte del corpo. Il peso di una armatura completa era di circa 20-25 chilogrammi. Il peso, tuttavia, era ben distribuito, perciò il cavaliere era in grado di muoversi e montare a cavallo senza alcun aiuto, anche se allora come oggi correvano storie (peraltro del tutto infondate) di cavalieri che si facevano issare a cavallo con una gru perché paralizzati dal peso dell'armatura. In realtà, il vero problema della corazza era un altro: la grande scatola di ferro, quasi senza aerazione, diventava rapidamente un forno.
    (view changes)
    8:20 am
  4. page Diventare un cavaliere edited ... Le armi del cavaliere comprendevano innanzitutto la spada – l’arma più importante, il simbolo …
    ...
    Le armi del cavaliere comprendevano innanzitutto la spada – l’arma più importante, il simbolo dei cavalieri e della cavalleria, basti pensare alle spade magiche, dotate di poteri eccezionali, di cui è piena la mitologia e la letteratura (se ti interessa questo tema puoi visualizzare questo video). Quindi lo scudo, che spesso era colorato e portava lo stemma della famiglia del cavaliere.
    Poi la mazza ferrata, utile in battaglia per sfondare le armature di altri cavalieri, la daga – una specie di pugnale appuntito -, l’ascia da guerra e lo spadone, più grande della spada, da impugnare a due mani.
    {http://pieveportomorone.blogolandia.it/files/2010/05/t001templari.jpg} Un cavaliere templare armato di spada, scudo{17491590-cavaliere-medievale-con-spada-e-scudo-contro-il-muro-di-pietra.jpg} Cavaliere con spada e mazza ferrata.
    La
    scudo
    la
    grossa lancia
    {http://www.lamescaligere.it/foto/Ricerca/Cavallo/cavallo4.JPG} Un affresco cinquecentesco con l'immagine di un cavaliere in tenuta da torneo.
    indice
    (view changes)
    8:11 am

Monday, August 31

  1. page consegne edited ... 1. Avete circa 10 minuti per formare quattro gruppi di 4-5 componenti ciascuno. 2. Ogni grupp…
    ...
    1. Avete circa 10 minuti per formare quattro gruppi di 4-5 componenti ciascuno.
    2. Ogni gruppo sceglie un personaggio (contadino/contadina, mercante, cavaliere, nobildonna, monaco).
    ...
    l'elenco dei compnenticomponenti del vostro
    4. Ogni gruppo raccoglie informazioni leggendo i testi disponibili in questo wiki.
    SECONDA PARTE
    (view changes)
    3:39 am

Saturday, November 8

  1. project prova project created
    9:27 am

More